7 consigli per impostare correttamente i tuoi codici a barre & QR | Rentman Blog
QR-barcode-scanning-tips

7 consigli per impostare correttamente i tuoi codici a barre & QR

  • Torna al blog

  • Condividi

Iniziare a utilizzare codici QR o codici a barre per il materiale può essere un grande passo avanti per la tua attività. Questa procedura ti permette di tracciare le attrezzature e i costi associati con maggiore precisione, dando a ogni pezzo un'identità unica e tenendo traccia della sua storia.

Quando inizi a impostare i tuoi codici, dovrai fare alcune scelte per garantirne la longevità e per assicurarti che il tuo personale possa scansionare in modo efficiente tutto il materiale che esce e rientra nel magazzino.

Niente è più frustrante di perdere tempo con codici danneggiati o difficili da scansionare a causa delle loro dimensioni. Con i seguenti consigli vogliamo aiutarti a ottimizzare questo processo e a farti un’idea di come impostare correttamente i tuoi codici QR e codici a barre fin dall’inizio.

 

Codici QR vs. Codici a barre

La domanda del secolo. E qual è la risposta? Non esiste un taglia unica: dipende davvero dalle tue esigenze. Alcuni usano codici a barre, mentre altri usano codici QR. C'è un tempo e un luogo per entrambi e sta a te decidere cosa usare.

In breve, noi di Rentman consigliamo generalmente i codici QR in quanto:

  • Possono contenere più informazioni
  • Sono più piccoli
  • Reagiscono meglio alla scansione, anche se consumati

Detto questo, esiste un'eccezione alla regola: i cavi. Le superfici sottili e arrotondate non funzionano altrettanto bene con i codici QR, mentre i codici a barre possono funzionare molto meglio.

Vuoi saperne di più sui pro e contro? Leggi questo articolo: Codici a barre o codici QR? Cosa usare nel noleggio per eventi

 

Come posso scansionare i miei codici?

Per cominciare, puoi scansionare i tuoi codici a barre o QR con l'app Rentman Mobile, usando la fotocamera del tuo smartphone. La scansione con il cellulare non è solo una soluzione economica, ma anche pratica poiché hai uno scanner letteralmente a portata di mano ovunque tu sia.

Attenzione però: l'utilizzo dello smartphone come scanner ha dei limiti. Molti noi hanno già avuto a che fare con uno schermo rotto, la scarsa durata della batteria o prestazioni lente. Considerando la potenziale inaffidabilità dei telefoni cellulari, e il fatto che potresti dover svolgere altre attività sul tuo telefono (telefonare, ad esempio), i dispositivi mobili potrebbero non essere l’opzione migliore per chi deve fare un uso intenso della scansione.

L'altra opzione è quella di investire in uno scanner reale che ti permetta di scansionare i tuoi codici più velocemente e che includa molte più funzioni dedicate alla scansione. Per esperienza, consigliamo i modelli di scanner Zebra TC20 e TC25 che utilizzano il sistema operativo Android e che permettono di scaricare l'app Rentman Mobile direttamente sul dispositivo. Sono inoltre progettati per resistere a condizioni meteorologiche e urti di ogni genere, quindi è un investimento sicuro.

 

Quale materiale dovrei scegliere per le mie etichette?

I codici QR hanno diversi gradi di "codice correzione errori" (abbreviato a ECC, che sta per “error correcting code”). Più alto è l'indice ECC, più leggibile è il codice, anche se è danneggiato o parzialmente coperto. I codici QR generati con o acquistati da Rentman presentano il più alto indice ECC 💪.

Detto questo, anche con un livello ECC elevato, possono verificarsi incidenti. Ecco perché è necessario utilizzare uno strato protettivo per prevenire i danni. È importante che il protettore scelto protegga liquidi, luce, graffi e che sia antiriflesso. Alcune protezioni hanno una finitura lucida che tende a riflettere molto e che rende difficile la scansione.

Se decidi di stampare i codici da solo e non sei sicuro del materiale da scegliere per le tue etichette, ti consigliamo di consultare un fornitore specializzato che ti saprà consigliare la giusta protezione per il tuo materiale e per l’ambiente.

 

Da quanti caratteri dovrebbero essere composti i miei codici?

Un codice QR è in realtà una visualizzazione di una serie di numeri e/o lettere. Meno caratteri in questo codice, più facile sarà leggere il codice. Ad esempio, usando 6 caratteri il codice QR potrebbe essere danneggiato al 30% e funzionare ancora.

Qr code barcode length Rentman

Sono importanti le dimensioni di un’etichetta?

I codici QR possono essere stampati in formati più piccoli dei codici a barre, che è uno dei motivi del loro successo. Quando si sceglie la dimensione dei codici, è fondamentale tenere conto dell'ambiente in cui verranno utilizzati. Per esempio:

1. Se prevedi di utilizzare il telefono e l'app Rentman per scansionare il tuo materiale, ricorda che ogni smartphone è leggermente diverso con diverse prestazioni della fotocamera. Se il codice è troppo piccolo, alcuni telefoni avranno problemi a scansionarlo. Consigliamo di non scendere al di sotto dei 7x7mm.

2. Se utilizzerai uno scanner, considera la distanza tra il materiale e lo scanner. Maggiore è la distanza, più lungo deve essere il codice. Alla fine, non è la dimensione del codice che conta, è quello che ci fai.

 

Stampare i propri codici vs. Acquistare codici prestampati

Creando etichette per il tuo materiale con Rentman, puoi personalizzarle con il nome della tua azienda, il logo o altre informazioni di tua scelta. Tuttavia, creare e stampare le etichette in proprio può essere complicato e richiedere molto tempo per chi non ha esperienza con questo tipo di stampa.

Per risparmiare tempo ed energia, puoi anche scegliere di acquistare i tuoi codici QR da Rentman o da un altro fornitore. I nostri codici QR non sono personalizzabili come quelli da stampare, ma sono coperti da uno speciale protettore industriale che li rende resistenti all'acqua, allo sporco e alla luce. Possiamo anche spedirli direttamente nel tuo ufficio, tutto quello che dovrai fare è scansionarli e collegarli al materiale corrispondente in Rentman. Facile!

 

Che tipo di stampante posso usare?

Hai deciso di stampare i tuoi codici da solo, fantastico, ma qual è il modo migliore per farlo? Innanzitutto, tieni a mente che Rentman permette di stampare soltanto codici QR. I codici a barre devono essere generati al di fuori del sistema. Ora, se dovessi decidere di usare Rentman per generare i tuoi codici QR e stamparli, tutto quello che devi fare è scaricare le tue etichette in formato PDF e cominciare a stampare!

Con così tante stampanti sul mercato, è difficile consigliarne una piuttosto che un'altra. Ad esempio, sappiamo che la Dymo LabelWriter funziona bene con i codici QR, ma ce ne sono sicuramente tante altre. Se stai pensando di acquistare una nuova stampante, ti consigliamo di verificare che sia possibile stampare in formato PDF e che sia compatibile con il materiale per le etichette su cui desideri stampare i tuoi codici.

 

Prova, prova, prova

Questi suggerimenti dovrebbero aiutarti a capire tutto quello che bisogna sapere per tenere buona traccia del tuo inventario. Tuttavia, se sei in dubbio, prova i tuoi codici! Solo testando sarai in grado di determinare se i materiali, le dimensioni e il contenuto funzioneranno per le tue esigenze e se ti permetteranno di tracciare il tuo materiale correttamente, accelerando i processi di carico e scarico.

Inizia ora

Inizia oggi e ritrova il tempo da dedicare ad attività più importanti